Il trasloco non va rinviato troppo

Articolo dal 09.04.2021
Il trasloco non va rinviato troppo

La maggior parte degli anziani vuole restare il più possibile nella propria casa. Poi però si arriva al punto in cui salire le scale diventa sempre più difficile e curare il giardino troppo faticoso. Quello è il momento di iniziare a riflettere sulla vendita del proprio immobile.

 

Per molti, decidere se vendere o meno la propria casa non è certo facile. È una decisione che dipende dalle aspettative ed esigenze individuali dei proprietari. Può darsi che la casa in cui si è vissuto per molti anni sia troppo grande, che i figli se ne siano andati e che sbrigare le faccende domestiche sia diventato fisicamente troppo impegnativo. Molte attività diventano troppo faticose ma, nonostante ciò, si desidera rimanere il più possibile nella propria casa ricorrendo, se necessario, a un aiuto professionale esterno.

 

Non bisogna perdere il momento giusto

Un aspetto fondamentale da considerare è quale forma abitativa offra la più alta qualità di vita in età avanzata. Voler vivere nella propria casa ed essere effettivamente in grado farlo sono due cose completamente diverse. Il momento in cui la vita nella propria casa diventa un problema non dipende da un determinato limite di età. I gerontologi sanno per esperienza che alcuni 80enni necessitano già di cure, mentre ci sono 90 anni che riescono a vivere in totale autonomia. Le cifre dell’Ufficio federale di statistica mostrano che l’età media per l’ingresso in una casa di riposo o di cura è di poco inferiore agli 82 anni. È però un dato di fatto che molte persone anziane perdono il momento giusto per il trasloco in un appartamento per anziani o in una casa di riposo.

 

È comprensibile che il cambio di abitazione sia particolarmente difficile da accettare arrivati a una certa età. Si lascia una casa piena di ricordi, un ambiente familiare e bisogna abituarsi a vivere in uno spazio più ridotto. Adattarsi a una nuova situazione in tarda età è in genere un grande passo. Spesso si ha paura dei cambiamenti, senza contare che traslocare è stressante. Spesso si ha paura dei cambiamenti e si pone la questione: troverò qualcosa di nuovo in un quartiere e con dei vicini adatti a me? Grazie alla loro professionalità, gli agenti immobiliari RE/MAX conoscono molto bene il mercato immobiliare regionale. Per questo rappresentano un importante sostegno e possono fornire assistenza per trovare una nuova casa in una zona adatta.

 

Di norma, le persone anziane iniziano a occuparsi della vendita della propria casa troppo tardi. Più si rinvia la questione e maggiori sono le probabilità di venirvi costretti a causa di una malattia o di un infortunio. La scelta non deve dipendere da una situazione di emergenza, bensì dai propri desideri e sogni. Può anche essere utile coinvolgere la famiglia o gli amici più stretti nella decisione riguardo all’opportunità di vendere la casa. Più la scelta è condivisa e meglio è, anche se non esiste una ricetta uguale per tutti.

 

 

Un passo liberatorio

Dal punto di vista razionale, ci sono molti motivi per vendere casa in età avanzata e può essere un passo con effetto liberatorio. Ciò vale soprattutto, se ci si chiede: “Che cos’ho da guadagnare” anziché “Che cos'ho da perdere?”. Le possibili risposte sono: più tempo a disposizione e la possibilità di godersi l’indipendenza e la libertà. Ad esempio, grazie al fatto che non bisogna più occuparsi della manutenzione dell’edificio. Inoltre, con il denaro incassato dalla vendita del proprio immobile è possibile prendere in affitto un bell’appartamento, estinguere i debiti ipotecari, pianificare un viaggio o dedicarsi al proprio hobby come si sognava da tempo. Un’opzione può anche essere investire il denaro e vivere in parte dei relativi proventi oppure utilizzarli per colmare la differenza tra l’ammontare della rendita e il precedente reddito da lavoro.

 

Una consulenza seria è importante

È utile farsi consigliare riguardo ai vantaggi delle varie soluzioni e alle conseguenze finanziarie che la decisione di vendere potrà avere. Per ottenere assistenza è possibile rivolgersi a consulenti finanziari o agenti immobiliari. Ancora più importante è trovare la soluzione migliore insieme a specialisti qualificati ed esperti. Agenti immobiliari seri, come quelli di RE/MAX, sono in grado di fornire aiuto e supporto ai proprietari di casa, garantendo con la loro grande esperienza e la loro rete di contatti che l’immobile venga venduto al miglior prezzo possibile. In altre parole: la vendita della casa contribuisce a una vita con meno preoccupazioni.

 

 

 

Referente per i giornalisti:

RE/MAX Switzerland

House of Real Estate AG

Signora Lorena Beck

Telefono: 041 429 81 81

E-mail: lorena.beck@remax.ch

 

Condividi su

0